La Fondazione Cuore Alto Adige

L’associazione “Fondazione Cuore Alto Adige” è  stata fondata nel 2007 per iniziativa di un gruppo di medici e di pazienti cardiologici.
Precedentemente alcuni gruppi sportivi cardiologici, che avevano acquisito esperienze riabilitative all’estero, si erano già attivati a Bolzano e Merano con il sostegno del VSS (Associazione Società Sportive dell’Alto Adige).

L’associazione “Fondazione Cuore Alto Adige” si augura che la riabilitazione cardiologica diventi parte integrante della nostra cultura e della nostra coscienza sanitaria. Partecipi anche Lei con la sua adesione a questo progetto!

Il Consiglio d’amministrazione

Walter Baumgartner

Presidente

Michael Karl Mayrhofer

Vicepresidente

Altri membri del consiglio d’amministrazione:

Heinrich Holzer
Günther Andergassen
Karl Herbert Erb
Claudia Pellegrini
Franz Bauer
Wolfgang Drahorad

I soci fondatori

L’associazione „Fondazione Cuore Alto Adige“ é stata fondata il 18/01/2007 presso il Centro di Riabilitazione “Salus Center” di Tesimo (Bolzano) da pazienti malati di cuore, cardiologi e cittadini interessati. Ai soci fondatori appartengono (da sinistra a destra): Werner Mussner, Herbert Alber, Günther Andergassen, Paolo Pellegrini, Bianca Manani, Michael Karl Mayrhofer, Karl Herbert Erb, Walter Baumgartner,  Giuseppe Pellegrini, Walter Pitscheider, Ewald Unterhuber e Wolfgang Oberlechner che pur essendo socio fondatore, manca nella foto.

Comitato scientifico

Prof. Dr. Walter Pitscheider

Presidente

Consiglieri:

  • Dr. Herbert Alber
    (responsabile per gli allenatori dei gruppi sportivi cardiologici)
  • Dr. Egger Georg
  • Dr. Wolfgang Oberlechner
  • Dr. Ewald Unterhuber
  • Dr. Andrea Erlicher
  • Dr. Rupert Paulmichl
  • Dr.in Petra Engl
  • Dr. Andreas v. Lutterotti
  • Dr. Paolo Pellegrini

Obiettivo dell’Associazione

L’associazione „Fondazione del cuore“ vuole rappresentare i bisogni dei pazienti affetti da malattia cardiovascolare nella politica e nella società. Lo scopo principale è stimolare i pazienti a migliorare la qualità della loro vita dopo malattia, intervento medico e riabilitazione post-acuta primaria.

Per questo motivo l’associazione collabora strettamente con tutti i medici specialisti sia ospedalieri che privati  e con i medici di medicina generale. La “Fondazione cuore“  viene sostenuta dall’Ordine dei Medici, dall’Azienda Sanitaria e dall’Assessorato alla Sanità dell’Alto Adige.

Il secondo obiettivo dell’associazione è l’informazione sui fattori di rischio e sullo stile di vita, che influiscono malattie cardiovascolari.

Secondo il principio di sussidiarietà,  che antepone la responsabilità personale all’intervento dell’ente pubblico, l’associazione vuole dare il proprio contributo allo sviluppo di una moderna cultura del paziente, distinta da responsabilità personale e capacità di autodecisione. In questo modo il cittadino colpito da malattia riuscirà a gestire personalmente quanto necessario alleggerendo il servizio pubblico.

Concretamente in primo luogo questo si realizza mediante l’inserimento dei soggetti con problemi cardiovascolari nella rete dei gruppi sportivi cardiologici che si organizzano localmente in forma autonoma ed in secondo luogo attraverso il contributo di tutti i membri dell’associazione.

Questo proposito fortemente centrato sulla persona sostiene come nessun’altra misura la compliance del paziente (cioè la sua fiducia nella terapia). Costituisce il punto essenziale per l’instaurarsi di una stabile, futura cultura di auto-aiuto da parte del paziente stesso e favorisce l’aderenza sua e dei suoi familiari al progetto.